Fibrosi polmonare idiopatica (IPF)

fibrosi polmonare idiopatica

Che cosa è la fibrosi polmonare idiopatica?

La fibrosi polmonare idiopatica (IPF) è una malattia polmonare irreversibile rara e grave. “Idiopatico” significa che la causa della malattia è sconosciuta. ‘Polmonare’ significa che è una malattia che colpisce i polmoni. “Fibrosi” significa cicatrici. Nel complesso, “IPF” significa che un fattore sconosciuto causa cicatrici dei polmoni.

Fibrosi polmonare idiopatica (IPF) [ID-ee-oh-PATH-ik PUHL-mon-air-ee fi-BRO-sis]

Nel corso del tempo, questa cicatrice rende difficile l’espansione dei polmoni mentre respiri. Questo è ciò che è noto come una malattia polmonare restrittiva. Tuttavia, i sintomi non specifici dell’IPF possono portare a diagnosi errate di malattie ostruttive polmonari come la broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) e l’asma. A differenza dell’IPF e di altre malattie polmonari restrittive in cui i polmoni non possono espandersi completamente mentre si inspira, le malattie polmonari ostruttive si verificano quando si verifica un danno ai polmoni a causa di un blocco o restringimento delle vie aeree.

Se ti stai chiedendo se potresti avere l’IPF, potresti voler portare queste informazioni con te quando vedi il tuo medico di famiglia.
IPF dai numeri

Ci sono dai 30.000 ai 40.000 nuovi casi ogni anno
Di solito colpisce persone di almeno 50 anni
All’inizio il 50% dei casi viene diagnosticato erroneamente

Diagnosi e gestione di IPF

La diagnosi dell’IPF può essere un processo lungo e difficile. In effetti, oltre il 50 percento dei casi di IPF viene diagnosticato erroneamente all’inizio. Questo perché IPF è una malattia così rara e i suoi sintomi si confondono facilmente con altre condizioni come la BPCO, le malattie cardiache o semplicemente l’invecchiamento.

Tuttavia, la diagnosi precoce di IPF è importante22 perché è una malattia progressiva. Ciò significa che la condizione peggiorerà nel tempo, a volte molto rapidamente. Mentre non esiste una cura per IPF, ci sono trattamenti disponibili che possono aiutare a rallentare la progressione della malattia. Prima riceverai una diagnosi, prima puoi lavorare con il tuo medico di famiglia per conoscere le opzioni di trattamento.

Probabilmente il medico di famiglia utilizzerà diversi test e strumenti per effettuare una diagnosi che includa radiografie del torace speciali note come tomografia computerizzata ad alta risoluzione (HRCT) e test di funzionalità polmonare. A volte è necessaria una biopsia polmonare (ottenendo il tessuto polmonare). Il tuo medico di famiglia può indirizzarti a un pneumologo. Un pneumologo è un medico specializzato nel trattamento di malattie polmonari e probabilmente possiede le competenze necessarie per diagnosticare e trattare l’IPF.

Trovare supporto

L’IPF può essere una malattia travolgente e isolante. Ma è importante ricordare che non sei solo. Potrebbe essere utile per te connetterti con altre persone che vivono con IPF. Inoltre, il tuo medico di famiglia può offrire informazioni sulla community e supporto continuo man mano che gestisci la vita con IPF.

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *