Autismo

Cos’è l’autismo?

L’autismo è una malattia del cervello dello sviluppo. Colpisce le tue abilità sociali, comportamentali e comunicative. La maggior parte delle persone che hanno l’autismo iniziano a mostrare segni in tenera età. Il grado di autismo varia da persona a persona. Per questo motivo, i medici fanno spesso riferimento all’autismo come disturbo dello spettro autistico (ASD). Le persone che hanno sintomi lievi possono essere considerate “ad alto funzionamento”.

La sindrome di Asperger (AS) è l’ASD più comune. È una forma di autismo “ad alto funzionamento”. In genere, le persone con AS hanno un QI normale o elevato. Possono esibire un’abilità o un’area di interesse speciale. Il loro sviluppo linguistico verbale è considerato normale. Tuttavia, le persone che hanno AS possono avere problemi nell’usare il linguaggio correttamente in situazioni sociali. Spesso hanno difficoltà con la comunicazione non verbale, come il contatto visivo, la lettura di espressioni facciali e l’uso di gesti del corpo. Anche le abilità sociali generali, come lo sviluppo delle relazioni e l’adeguamento al cambiamento, possono essere influenzate. Le persone che hanno AS possono apprendere queste abilità attraverso il comportamento e la terapia della comunicazione.

Sintomi di autismo

Le persone autistiche possono avere una serie di sintomi. Alcuni sono comuni e alcuni dipendono dalla gravità del disturbo. Il tuo bambino potrebbe:

  • evitare il contatto fisico o il contatto visivo
  • non rispondere a voci o altri suoni
  • non rispondere a qualcuno che chiama il loro nome
  • Non parlare
  • non capire i gesti delle mani o il linguaggio del corpo
  • oscilla avanti e indietro, gira o sbatti la testa
  • fissare parte di un oggetto, come le ruote di una macchinina
  • fissare su determinati argomenti o cose
  • non fingere o giocare a giochi di finzione
  • si preoccupi dell’ordine, della routine o del rituale e si arrabbi se viene disturbato o cambiato
  • avere un’espressione facciale piatta e / o usare una voce monotona
  • non aver paura del pericolo e causare accidentalmente lesioni.

Circa il 20% dei bambini con autismo si sviluppa normalmente per i primi 1 o 2 anni di vita. Quindi, sperimentano ciò che i medici chiamano una regressione. Ciò significa che perdono le abilità che avevano prima, come la capacità di parlare.

D’altra parte, alcuni bambini autistici acquisiscono abilità speciali. Ad esempio, potrebbero essere in grado di fare complessi problemi di matematica nelle loro teste. Abilità come queste sono meno comuni.

Cosa causa l’autismo?

I medici non sono sicuri di ciò che causa l’autismo. Alcuni studi mostrano che è genetico (corre in famiglie). Alcuni problemi di salute o cose nell’ambiente del bambino possono avere un ruolo. I bambini che sono nati da genitori anziani hanno un aumentato rischio di autismo. I ragazzi hanno maggiori probabilità di essere autistici rispetto alle ragazze. Nella maggior parte dei casi, la causa dell’autismo di un bambino non è mai conosciuta. Mentre i medici continuano a studiare l’autismo, potrebbero imparare di più su ciò che lo causa.

I vaccini non causano l’autismo. Questo include il vaccino contro morbillo, parotite e rosolia (MMR). I vaccini sono una parte importante della salute del tuo bambino. In caso di dubbi sulla sicurezza dei vaccini, si rivolga al medico.

Come viene diagnosticato l’autismo?

Non esiste un test di laboratorio in grado di rilevare l’autismo. Parlate con il vostro medico se vostro figlio non si comporta come previsto per la loro età. Se il medico sospetta l’autismo, potrebbe suggerire di consultare uno psichiatra infantile o un altro specialista. Uno specialista può osservare il tuo bambino alla ricerca di segni di autismo.

Alcuni bambini che hanno l’autismo sono anche disabili intellettualmente. Ciò significa che le loro capacità intellettuali funzionano ben al di sotto della media. Causa ritardi nello sviluppo. Questo può rendere difficile diagnosticare l’autismo. I bambini autistici non rispondono alle domande allo stesso modo degli altri bambini. Un esperto può dare ai tuoi bambini dei test speciali per saperne di più sulle condizioni del bambino.

L’autismo può essere prevenuto o evitato?

Più bambini vengono diagnosticati con autismo. Non è chiaro se questo significa che più bambini hanno l’autismo. Può significare che genitori, dottori e insegnanti sono più bravi a riconoscere i segni dell’autismo.

Se hai un bambino che ha l’autismo, c’è la possibilità che gli altri bambini possano averlo. Questo rischio è di circa il 5%. Sembra anche esserci un rischio (dal 10% al 40%) di avere un’altra disabilità, come l’apprendimento, per fratelli di bambini autistici. Parlate con il vostro medico o un consulente genetico se avete dubbi o domande.

Trattamento autismo

I bambini non “superano” l’autismo e non esiste una cura. La medicina da sola non può curare l’autismo. Può aiutare a gestire alcuni sintomi, come aggressività o insonnia. La ricerca mostra che alcuni bambini traggono beneficio dall’intenso comportamento e dalla terapia linguistica. Con la terapia, i sintomi di tuo figlio possono migliorare man mano che invecchiano. Parlate con il vostro medico di quale tipo di trattamento è meglio per il vostro bambino.

Vivere con l’autismo

Le persone che hanno l’autismo possono vivere una vita normale e sana. Possono vedere e reagire alle cose in modi diversi. Potrebbero avere più difficoltà a prestare attenzione. Come genitore, potrebbe essere necessario trovare altri modi per insegnare e connettersi con tuo figlio. Lavora con il medico o lo specialista per migliorare lo stile di vita del tuo bambino. Questo potrebbe significare creare routine o abitudini in modo che tuo figlio si senta sicuro e rilassato. È importante farlo in giovane età. Può aiutare tuo figlio a far fronte meglio quando diventa adulto.

Chiedi al tuo medico di consigliare un consulente o un gruppo di supporto. Questo può aiutare te, tuo figlio e tutta la famiglia.

Domande da porre al medico

  • Mio figlio ha l’autismo. Dovrei considerare di non avere un altro bambino?
  • Cosa posso fare per aiutare il mio bambino a sviluppare le abilità linguistiche?
  • È difficile sentirsi vicino a mio figlio quando non guarda o parla con me. Ci sono gruppi di supporto a cui posso unirmi?
  • Qual è il modo migliore per interagire con mio figlio?
  • Mio figlio non dorme bene Cosa posso fare per aiutare?
  • Il mio bambino sarà in grado di frequentare una scuola normale?
  • Quali sono altri disturbi dello spettro autistico?
  • Avete materiale che posso leggere per aiutare familiari, amici, insegnanti e altri operatori sanitari a gestire l’autismo di mio figlio?
  • A volte il mio bambino diventa violento. Qual è il modo migliore per affrontare questo?

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *